Castel del Monte: il famoso castello a pianta ottagonale


Castel del monte:  il castello voluto da Federico II mi ha sempre affascinato come continua ad incuriosire i tanti turisti che lo visitano.

Il biglietto di ingresso è di 9 euro e gratuito per i bimbi .
La visita guidata in aggiunta costa 8 euro ma noi abbiamo optato per la più comoda ed economica audio guida per euro 3,50 anche perché non ci piace seguire troppo uno schema di visita . Ci siamo soffermati su quello che volevamo vedere e ci ha incuriosito osservare qualche particolare.

Per la visita al castello si può parcheggiare la macchina in un area dedicata con bar e posti all'aperto - comodi per mangiare il pranzo al sacco da noi preparato -  al costo di 5 euro poi si aggiunge 1 euro a persona per la navetta che ti porta sulla collina (a/r). Il parcheggio nell'area annessa al castello è molto piccolo e noi comunque abbiamo trovato la strada bloccata da accesso limitato. Il parcheggio a pagamento è evidenziato lungo la strada seguendo le indicazioni dei cartelli stradali. Comunque ho notato che si può anche parcheggiare vicino ai bar e poi prendere la navetta, penso evitando quindi di pagare il parcheggio :P.

Ci siamo divertiti a "scoprire" tra i volti scolpiti nel soffitto  quello di RE MIDA con le orecchie da asino, trasformato dall'adirato dio Apollo come racconta la leggenda (raccontata sul profilo istagram in occasione della mia visita).



Il castello è molto particolare ma spoglio negli arredi, rimane poco traccia della pavimentazione originaria se non in una piccola parte della seconda stanza che si visita nel percorso prestabilito ma è indubbiamente un bel castello.
 
Appena si entra ci si trova ad osservare il cielo e si nota subito la famosa pianta ottagonale che lo caratterizza.
 
Io ho letto tanto di questo castello ed ero molto curiosa di visitarlo, bella anche la vista che si ammira dalla collina dove è situato ed è molto piacevole camminare intorno alle mura.
 
Consiglio sicuramente una visita se avete occasione di soggiornare in Puglia.




Post più popolari