Letture da mamme: Il segreto dei bambini felici


IL SEGRETO DEI BAMBINI FELICI

Un bel libro che insegna a vedere  sotto vari punti di vista il rapporto genitori e figli e aiuta nell'affrontare il rompicapo sulla crescita dei figli 
Ho vari libri sul mio comodino accanto al letto, alcuni preferisco leggerli la sera perché mi forniscono spunti interessanti sulla vita familiare e soprattutto opinioni che mi fanno aprire gli occhi su comportamenti  che la quotidianità rende scontati ma a volte basta poco per renderli speciali e soprattutto “importanti” nella crescita dei bambini.
Il segreto dei bambini felici, che sto leggendo da qualche tempo, mi sta fornendo spunti interessanti nel ménage familiare e soprattutto mi sta aiutando a rilassarmi nel mio rapporto con i miei figli gemelli perché essendo una madre lavoratrice full time sono in perenne affanno nel conciliare la mia vita lavorativa con quella familiare e soprattutto incline a scacciare quel perenne conflitto interiore che accompagna tutte le mamme lavoratrici che si soffermano a riflettere su quantità e qualità del rapporto con i figli.
Condivido alcune frasi del libro che mi hanno colpito :
- Qualunque stimolo anche se doloroso è preferibile all'assenza di stimoli.
- Un grosso vantaggio è che i figli inducono a far rallentare e far riscoprire mille piccoli piaceri
- Chiunque bambino o adulto sa che cosa vuole ma ha soltanto bisogno di riflettere fino a rendersene conto con chiarezza ( i tempi di un bambino lo sappiamo sono diversi dai nostri)
- Confortare i figli mediante l'ascolto nei momenti difficili (a volte cerchiamo di fornire subito la soluzione a nostro avviso al problema ma non ascoltiamo tutte le sfaccettature di una situazione, bisogna ascoltare il bambino e portarlo alla soluzione che gli è più congeniale e/o a farlo parlare per  rivedere quella situazione anche in una ottica meno grave di quella che sembrava in realtà)
- Lodare un comportamento facendo riflettere:  Sei stato così gentile che sei piaciuto molto a quei bambini (esempio di socializzazione in un contesto di timidezza) 
 
Buona lettura

Post più popolari