VISITA A VERONA :1 o 2 giorni

Approfittando del ponte romano (S. Pietro e Paolo) e per fare una pausa lavorativa prima delle "lontane" vacanze estive abbiamo visitato un altra bella città italiana: VERONA.
Era da qualche tempo che la gemella mi chiedeva di visitare la città di Romeo e Giulietta e l'ho accontenta, riservando ai twins anche una sorpresa: una giornata al parco divertimenti di Gardaland (di cui vi racconterò in un post a parte)


VERONA
Abbiamo prenotato il treno Freccia Argento arrivando comodamente nella mattina, dopo 3 ore dalla partenza a Verona e abbiamo lasciato i bagagli nel nostro B&B per poter esplorare subito la città.
Tutte le principali attrazioni turistiche sono visitabili partendo dal centro città (Piazza Bra) e Piazza delle Erbe dove si trovava il nostro albergo.
La prima tappa per questioni di orario di chiusura (consiglio di stampare le dettagliate informazioni per la visita dei monumenti dal sito TURISMO A VERONA ) è stata la visita alle arcate Scaligere, poi a seguire la CASA DI GIULIETTA (alle spalle del nostro hotel).
Abbiamo trovato naturalmente un po' di turisti ad ammirare la statua e a provare l'emozione di trovarsi sul balcone della casa anche se la mia gemella si aspettava un posto diverso (molto più grande ed immerso nel verde) visto che faceva riferimento alla versione di Romeo e Giulietta nel film di Zeffirelli (quello che io preferisco).
Poi siamo arrivati a piazza Bra per visitare la famosa ARENA DI VERONA, dove stavano allestendo per la serata una rappresentazione lirica, attenzione  in questi casi la visita alla Arena si può fare fino alle 17.30,  accedendo alla biglietteria entro le 16.30, io fortunatamente avevo letto di questa limitazione di orario guardando vari siti, ma viene "pubblicizzato" poco.
Dopo la visita alla Arena abbiamo attraversato la piazza e ci siamo diretti al limitrofe Castelvecchio e abbiamo visitato l'interessante Museo che ti permette di accedere alle torri del Castello anche se non si può salire fino alla cima (prima si poteva ora l'accesso è interdetto per pericolo e devono essere fatti dei lavori di consolidamento). Noi adoriamo i castelli quindi è stata la classica ciliegina sulla torta per la nostra visita a Verona.
Abbiamo poi deciso di visitare la Tomba di Giulietta a coronamento della nostra visita alla città degli innamorati, devo dire piuttosto deludente, si può saltare tranquillamente, si accede ad un cortile interno, ad un mostra di pochi oggetti dell'epoca e poi alla tomba scendendo alcuni gradini, nessuna spiegazione, un posto non valorizzato se non deturpato dalle mille scritte lasciate dai visitatori. Simpatico è stato invece assistere al cortile alle prove di una rappresentazione di Romeo e Giulietta da parte di due attori molto coinvolgente e trovare fuori una statua che parla di due giovani cinesi famosi nel loro paese d'origine quanto i "nostrani" Romeo e Giuletta (ho pubblicato una foto su instagram)






Abbiamo naturalmente camminato tanto e visitato altri posti come la bellissima Chiesa di San Fermo, caratteristica nella parte esterna e altrettanto sorprendente nella parte interna visto che aldisotto di essa c'è un altra chiesa di epoca precedende e sotto ancora si possono vedere i resti di costruzione ancora più anteriore.

L'ultimo giorno abbiamo gironzolato un pò alla ricerca di qualche souvenir e salutato dall'alto della Torre dei Lamberti la città di Verona. Con la Verona card l'accesso non comprende l'ascensore ma la modica cifra di 1 euro a persona evita una salita abbastanza faticosa visto le temperature estive di questi giorni. Attenzione alle campane che suonano ogni mezz'ora...magari si ha la fortuna/sfortuna di essere proprio sotto mentre fanno i loro rintocchi.
Per tutte queste visite vi consiglio, come abbiamo fatto noi, l'Acquisto della VERONA CARD , info presenti sul sito  già segnalato TURISMO A VERONA che dà accesso gratuitamente o in forma ridotta alle maggiori attrazioni turistiche della città e al servizio di trasporto sui bus.
Noi l'abbiamo acquistata (quella che aveva una durata di 48 ore volendo beneficiare anche della mattina del Lunedì per visitare altri posti) solo per adulti e vale dal primo orario di convalida presso le attrazioni turistiche o all'orario di  timbratura del biglietto sui bus.
Non l'abbiamo comprata per i bambini perché  a conti fatti non c'era convenienza (fino ad un limite di età 7 anni sono gratuiti in quasi tutti i punti da visitare e  poi c'è una fascia di pagamento di 1 euro dagli 8 anni  e poi la fascia riduzione), abbiamo acquistato un carnet di biglietti (10) per il trasporto, per un importo di euro 11,70 anche in considerazione delle tratte che abbiamo fatto per accedere alla stazione per prendere il treno per la visita a Gardaland, altrimenti considerando la vicinanza dei posti da visitare da e per l'albergo  (tutti nella zona centrale di Verona) bisogna valutare anche l'acquisto di singoli biglietti se siete agili camminatori o se i trasportate i bimbi in passeggino.


B&B casa + Verona: camera e sala colazione
 
Un riferimento a parte merita il B&B dove abbiamo alloggiato perchè ci siamo trovati veramente bene. B&B Casa + è dietro Piazza delle Erbe, zona centrale di Verona, a pochi passi dalle vie dello shopping e buona posizione per raggiungere qualsiasi attrazione turistica a piedi o con i comodi bus che fanno fermata davanti la chiesa di San Fermo. Noi abbiamo conosciuto Marco, molto cordiale, affabile e disponibile nel fornire qualsiasi tipo di indicazione. L'unica cosa da tenere a mente è che si trova al 3° piano di  uno stabile senza ascensore. A noi questa cosa non ha creato problemi neanche dopo le lunghe passeggiate ma se avete bimbi piccoli e passeggini naturalmente dovete tenerne conto. Gestiscono anche un altra struttura dalle parti di Peschiera del Garda e appartamenti alle Canarie. Se dovesse mai servirci terremo in considerazione le loro offerte visto che ci siamo trovati molto bene. La nostra quadrupla era molto ampia, accesso in un locale con un letto e un bagno e poi la camera con tre letti e una splendida vista su Piazza Nicosia. L'aspetto molto particolare e curato come poteve vedere nel collage di immagini nel post .

interno armadio B&B


La colazione soddisfacente con ampia scelta nel dolce e salato. C'era anche un angolo con consigli di lettura e tutte le brochure dei posti da visitare a Verona con un guest book per gli ospiti che volevano lasciare le loro opinioni e devo dire che ho letto tutti commenti molto positivi.
 
Se desiderate anche voi organizzare una piacevole gita a Verona , vi consiglio di guardare i seguenti link, sia per avere informazioni, sia per scaricare la pianta della città, almeno del centro cittadino:

TURISMO A VERONA 

Ho trovato anche interessante leggere le recensioni su questi blog:

kidsarttourism.com
thefamilycompany.it
playgroundaroundthecorner.it  (utile per conoscere i parchi dove far giocare e riposare i bimbi)

per gli orari bus e servizio linee potete scaricare la comoda app:
http://www.atv.verona.

comunque ci sono tabelle elettroniche ovunque alle fermate per consultare gli orari di arrivo e partenza dei bus che collegano comodamente la stazione ferroviaria di Porta Nuova al centro della città di Verona e ricordate che la Verona card comprende anche il servizio trasporto dei bus. Io l'ho acquistata comodamente alla tabaccheria della Stazione Porta Nuova, dove si vendono anche i singoli biglietti.

Mentre aspettavamo il treno ci siamo immersi nella lettura presso la libreria Feltrinelli della stazione e poi siamo tornati stanchi ma felici a casa.

Prossimamente il post su Gardaland, nostra altra tappa della breve gita "veronese".





Post più popolari