Riflessioni sportive e andamenti familiari

IMG DAL WEB
 
 
 
Durante la settimana i twins si dividono tra aikido per il maschietto e ginnastica artistica per la femminuccia. Il primo ha scelto questo sport ed era entusiasta fino a qualche giorno fa, forse nessun motivo apparente, forse solo stanchezza ma sembra non essere più tanto appassionato..... il papà si è stufato di sentire ogni giorno una scusa per non andare e allora gli ha dato un ultimatum: scegli se ci vuoi andare altrimenti STOP...che voglio dire non ci sacrifichiamo ma non siamo di certo immolati al martirio perpetuo....la gemella che dopo aver frequentato l'anno prima un corso di danza ha preferito ginnastica artistica per imparare a fare invece delle piroette, i ponti, le spaccate e via dicendo sembra attraversare un periodo di stanchezza.....e voglio dire la posso anche capire però io devo anticipare i soldi per le gare tra qualche mese e pagare altra somma per il saggio estivo.... prenotare i posti a teatro (della serie chi prima arriva...alloggia meglio)  insomma  cari figli miei vi volete decidere? ODDIO che stress ma a volte mi chiedo se certe situazioni me le vado a cercare.... Non era sufficiente la piscina il sabato? e Il prossimo anno che faccio? Ci sarà pure catechismo per la gemella sicuramente....per il maschietto forse no se sceglie di frequentare un corso scout....ma se poi mi complico la vita....che quella è già bella complicata di suo.......ci manca il resto...BOH lasciatemi sfogare insomma..... riflessioni sportive di una mamma lavoratrice full time.

Post più popolari