Irrequietezza sportiva del gemello

pista di pattinaggio allestita a Natale C.Commle Porta di Roma
 Lo scorso anno ci eravamo trovati benissimo con pattinaggio sul ghiaccio e quest'anno volevamo ripetere l'esperienza ma putroppo il Comune non ha concesso di nuovo l'autorizzazione all'installazione temporanea che precedentemente aveva approvato (no comment!) e quindi in mancanza di un posto vicino (non si può attraversare mezza città durante il pomeriggio per far frequentare 1 ora di lezione e poi ci sono i compiti quest'anno....).
...si continua con la piscina 1 volta a settimana per entrambi i miei figli....la gemella ha trovato la sua "dimensione" nella danza il maschietto è ancora indeciso. Ha provato con il teatro...lui ha una naturale predisposizione e attitudine ma non lo ha soddisfatto, forse non si è integrato bene con quel gruppo (c'era un bambino che conosceva con cui abbiamo avuto problemi in passato)....abbiamo provato con hip pop visto che gli piace ballare ma la lezione di prova non lo ha convinto.....Ora si prova con AIKIDO. Mio marito conosce e pratica questa disciplina così come altre arti marziali e mi piace l'impostazione che anche mio figlio sembra assumere... A parte le conoscenze di mio marito di cui ho piena fiducia ho letto anche che questo sport  propone un lavoro sull’attenzione, sulla disciplina e sull’educazione del movimento integrandolo con ginnastica, gioco, tecniche di concentrazione ed esercizi d’equilibrio. I bambini saranno stimolati attraverso gioco e movimento ad educarsi all’attenzione, alla precisione del gesto e ad una relazione con gli altri senza collisione, al valore profondo del rispetto e della conoscenza reciproca.
Le attività hanno luogo in uno spazio adeguato e favorevole all’espressione del libero movimento, del gioco e alla dinamica di gruppo, nei quali si evidenziano le strategie relazionali, gli atteggiamenti comportamentali e le eventuali difficoltà del ragazzo; in considerazione del fatto che la comunicazione corporea è carica di valenze emozionali: il gesto, lo sguardo, il tono muscolare esprimono i nostri sentimenti, le nostre paure, i nostri desideri e confitti.

Mi piace che aldilà della tecnica appresa ci sia anche un educazione alla disciplina, alla responsabilità e al proprio equilibrio. Il gemello non sembra convinto al 100% ma stavolta qualche lezione in più è d'obbligo e vediamo come procede. Non deve necessariamente fare un doppio sport ma lo ha chiesto lui, mentre la sorella pratica la danza lui non vuole semplicemente stare con il papà o fare altro vuole fare sport e cerchiamo quindi di accontentarlo.....almeno ci proviamo...incrociamo le dita con questa nuova prova .....


Post più popolari