prezzo felice il gruppo di acquisto che vi sconsiglio...


Prezzofelice è uno dei gruppi di acquisto che seguo anzi seguivo...ho fatti acquisti interessanti su ristoranti, biancheria per la casa e altro ma  ho deciso di chiudere qualsiasi rapporto.
Mi hanno sollecitato il pagamento di una transazione che io in buona fede pensavo di aver assolto, visto che mi era stato riconosciuto il relativo buono e mi era stata data conferma della transazione (ma non dell'addebito sul conto a quanto pare) . Io pensavo che era tutto a posto (un pagamento di quasi un anno fa) e dopo aver verificato il mancato addebito (per problemi con il sito di prezzofelice dicono) mi sono attivata per chiedere le modalità di pagamento.
Quello che mi ha fatto arrabbiare sono le numerose e-mail di sollecito ricevute e di risposta che mi sembravano automatiche, dopo due giorni soli con diffide legali (per meno di  30euro??!??) con le solite frasi che non tenevano conto di alcuna mia domanda...mi imponevano di pagare un costo che mi sembrava non rispecchiasse il coupon. Non c'è possibilità di contattarli telefonicamente, solo tramite e-mail e la loro risposta sembra quella di un computer, non c'è assolutamente risposta alle tue domande ma viene sempre confermato quello che hanno già detto in precedenza: sei inadempiente e paghi.... Io penso che se c'è un problema  e non c'è modo di contattarli telefonicamente, non va bene...non si può aspettare una e-mail di risposta da  loro centro servizi che poi non ti soddisfa ...insomma io ho avuto questa esperienza negativa e a questo punto mi sento fortunata  a non aver avuto problemi + gravi.
Mi sono cancellata dal loro sito perchè non mi fido più.
Invece posso parlare bene di altri GRUPPI DI ACQUISTO  tipo letsbonus e groupalia con cui ho avuto scambi di e.mail  e telefonici con numeri di assistenza e personale ok.
Mi andava di condividere questa esperienza con voi.....baciotti

Commenti

  1. Buongiorno, mi chiamo Raffaele Giovine e amministro prezzofelice. Ho letto il suo post e nella massima trasparenza ci tenevo a condividere con lei quanto successo. Ci siamo purtroppo accorti di un malfunzionamento tecnico di paypal che in determinate situazioni ci confermava l'avvenuto incasso della transazione anche se questo non avveniva. Questo è accaduto in oltre 400 transazioni. Abbiamo quindi dovuto contattare i clienti chiedendo il rientro dell'importo avendo di fatto erogato il servizio ed essendo esposti per parecchio denaro (qualche decina di migliaio di euro). Abbiamo mandato 3 mail a distanza di 1 settimana circa l'una dall'altra a tutti i clienti. Purtroppo trattandosi di un numero così elevato di comunicazioni siamo stati costretti ad inviare una mail a tutti i clienti in questa situazione in automatico. Avrei voluto chiamarli uno ad uno e spiegare ma non era possibile. La scelta invece di avere un customer care che funziona via mail è stata una scelta ponderata per dare un servizio migliore rispetto ai concorrenti: più chiaro e più formale, ed infatti grazie a questa attenzione non abbiamo mai avuto problemi rilevanti di caring del cliente. Mi dispiace per la sua decisione, che tuttavia rispetto, e spero che abbia modo di ripensarci. Raffaele Giovine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. gentile amministratore di prezzo felice, la ringrazio per la spiegazione e capisco la vostra difficoltà a gestire questa situazione di "emergenza" ma la "clientela" merita una risposta adeguata alle proprie domande e non una risposta automatica che dice: pagate e basta senza rispondere minimamente alle richieste + che legittime relative ad una transazione effettuata un anno prima. Comunque io ho ricevuto una seconda e-mail a distanza di due giorni dalla 1°che mi avvertiva del mancato pagamento (che poi non era un mancato pagamento ma un mancato addebito) che mi preannunciava una azione legale.Innanzitutto io non guardo la mia posta personale tutti i giorni come penso faranno anche altri utenti e aspettare soltanto due giorni per decidere che un utente è in malafede nei pagamenti non mi sembra corretto. Il servizio paypal ha sicuramente la sua "colpa"nel non aver sottolineato il mancato addebito ma come mi hanno spiegato non è nella loro politica e soprattutto nelle loro regole e oltretutto se c'erano dei problemi dovevo segnalarli 45 giorni entro la transazione e come potevo visto che ero convita di aver fatto il pagamento ed avevo anche ricevuto il buono da prezzo felice?!. Mi dispiace ma i solleciti sono stati gestiti male perchè non tutti gli utenti sono in malafede. In altre situazioni di difficoltà con altri gruppi di acquisto non ho avuto problemi a chiarire, con voi non è stato così...
      Il mio post è stato un atto dovuto, perchè in varie occasioni ho "sponsorizzato " in modo gratuito e senza alcun interesse personale i vari gruppi di acquisto sul mio blog e ci tengo a sottolineare alle amiche che mi seguono la mia disavventura , è giusto che oltre alle cose positive conoscano anche i risvolti negativi di questi acquisti che sia stata una situazione gestita diversamente dal solito o meno. Questa è infatti la mia personale esperienza negativa con prezzo felice, poi ognuno è libero di scegliere come comportarsi naturalmente...

      Elimina
  2. Prezzo felice e' una vera MERDA!!!! Diffidate!!!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

commentando autorizzi Google e altri utenti a processare i loro servizi in relazione ai cookie come da Privacy Policy presente nel sito.

COMMENTI SUL BLOG

Commentando nel sito autorizzi GOOGLE e terze parti a processare i loro servizi in relazione ai commenti sul blog (leggi la Cookie Policy per i dettagli)