imparare le lettere

img dalla rete


Era da un pò di tempo che volevo cominciare a seguire "un programma" di apprendimento lettere dell'alfabeto... a scuola qualcosa stanno facendo e ho sentito bimbi della classe che al 3° anno (il prossimo per i miei twins) sanno riconoscere le lettere e leggere abbastanza bene. Vorrei quindi aiutarli. Il tempo è sempre tiranno, a volte lo ammetto mi sento una mamma "snaturata" perchè magari leggo di bimbi anche più piccoli che hanno già appreso qualcosa in più e ho paura in futuro di non poterli seguire tanto con gli studi se continuo ad arrivare stanca e tardi la sera. Ma insomma ho deciso che se mi organizzo ogni tanto qualche cosa riesco a fare...una sera magari sarò stanca, pure l'altra ma poi qualcosa riuscirò a fare...sperando anche di riuscire ad attirare la loro attenzione in quel momento, bisogna anche considerare il fattore stanchezza della giornata, sonno oppure il voler semplicemente parlare o stare con la mamma senza fare nulla...però insomma ci proverò..... Ecco cosa ho pensato....


Innanzitutto ho stampato dei fogli con le lettere dell'alfabeto, 1 per ogni pagina associando poi alla lettera una immagine presa da internet tipo A : albero, altalena, ananas e via dicendo ...ne ho stampati due visto che i miei sono twins e poi ho abbinato fogli di lettere da colorare trovate in questo sito sul prerigrafismo http://www.milleunracconto.it/lettere/lettere.html .


Ieri ho chiesto ai twins di riprodurre le lettere e ho ripetuto con loro le associazioni relative a quelle lettere (le immagini stampate da internet) e poi ho dato loro i fogli presi dal sito....Stamani ero in mezzo al traffico e ho pensato di fare un gioco con loro: bimbi mi dite se trovate la lettera A ?! E ne abbiamo trovate molte, su un volantino lasciato in macchina, sulle targhe delle auto, sui manifesti pubblicitari....questa settimana insisterò ancora sulla A.... e poi la prossima ..tempo permettendo continuerò con le altre vocali....poi passerò ai numeri...penso che supportata dall'insegnamento della classe riuscirò a fargli apprendere qualcosa in più...poi il resto si vedrà.....farò quello che posso...il resto verrà da se

Commenti

  1. Sei grande!! Riesci a trasformare un viaggio in macchina in mezzo al traffico in un gioco educativo. Comunque non ti preoccupare, mica e obbligatorio che imparino a leggere prima delle elementari, l'importante è la costanza nel tempo ed il mantenere vivo l'interesse per l'apprendimento dei cose nuove, tanto poi le competenze si equiparano più o meno per tutti.

    RispondiElimina
  2. :) ottima tecnica... anche quella del viaggio in macchina... la usavo anche io... però...
    però devo dirti che ho provato ad usare lo stesso metodo con i due figli ed ho ottenuto risultati molto diversi..
    Arianna, 22 mesi, sul tappeto di foam con le lettere, le mettiamo a posto e le dico, vedi amore, questa è la tua A, e lei... e questa di chi è?... di papà, dell'elefante, del topolino, della nonna... a 24 mesi sapeva tutte le lettere, a 36 mesi leggeva parole di 5 lettere, a 38 mesi senza invito ha scritto NATALE (con la N a rovescio)...
    Cristian, 22 mesi, questa è la tua C, questa di chi è? è di papà, questa di mamma....
    perfetto... nella P c'è tutto papà... le altre lettere non servono..., nella M c'è tutta la mamma, altre lettere non servono, oggi ha 39 mesi e nella lettera iniziale lui legge tutta la parola... fregata! :P
    In ogni caso, non temere, i bimbi imparano benissimo anche a scuola, anche se non potrai seguirli come vorrai, impareranno lo stesso...

    RispondiElimina
  3. Che brava! Anch'io avevo iniziato con BUH quest'estate... ma poi con il matrimonio e il resto l'attività legata alle lettere e alla lettura si è un po' arenata...

    RispondiElimina
  4. GRAZIE mi "rincuorano" le parole che avete detto....in effetti imparano anche i bimbi che poi a casa non vengono seguiti...magari diversamente ma ci riescono...poi si è vero che imparano diversamente...nel mio caso il maschietto è molto ricettivo ..la femminuccia a modo suo... e murasaki non ti preoccupare pure io sono indietro ;)

    RispondiElimina
  5. e tu saresti una mamma snaturata? sei bravissima, hai molte idee che io ovviamente copierò. le mie gemelle riconoscono la M e la R, solo perchè sulle bottigliette dell'acqua scrivo le suddette lettere che sono le iniziali dei loro nomi. e guai a dare ad una la bottiglietta con l'iniziale dell'altra.

    RispondiElimina
  6. Noi abbiamo iniziato quando First aveva 3 anni con il magazine playhouse disney che adesso si chiama disney junior e poi tante schede le ho trovate su homemademamma poi quando inpari il pregrafismo te lo fai da sola, ho anche messo i fogli nelle foderine per le fotografie così scrivono con i pennarelli e poi riscrivono senza consumare carta inutilmente. Ho fatto il quaderno montessori con le lettere e i numeri in rilievo in modo da fargli seguire prima con il dito e poi con il pennarello. Adesso che First srà frequentando l'ultimo anno di asilo stà cercando di essere più assidua almeno un'ora al giorno per farlo imparare ad essere costante, capisco che la sera sei stanca ma tutto il lavoro che fai adesso te lo troverai quando inizieranno la scuola

    RispondiElimina
  7. Lascio un commento esagerato... e catastrofico... mi permetto di lasciarvi un avvertimento, mia figlia grande ha 9 anni... e sono arrivata ora a questa conclusione, con lei avevo un po' la mania di portarmi avanti... ma... è poi giusto portarmi avanti... e il loro essere bimbi e liberi... che dura lo spazio di cinque sei anni... tutta questa fretta di insegnare insegnare quello che poi impareranno tra poco a scuola... forse meglio mettersi a leggere una favola con loro... quello a scuola non lo impareranno... .scusate, non è giudizio, ciscuno è libero ... è un'opinione maturata osservando i miei figli, per certi versi grata che abbiano tanta differenza da consentirmi di valutare gli errori a lungo termine...
    ho sentito mamme dire che lasciano i figli all'asilo fino alle quattro perchè si abituano a quando andranno alle elementari... e insegnanti che li fanno studiare come matti perchè si abituano alle medie... beh, tra un po' partoriremo piccoli adulti... senza rendercene conto... e i nostri figli non avranno infanzia.

    RispondiElimina
  8. Però non stressarti troppo se sei stanca la sera... secondo me non è importante che così piccoli imparino le lettere, ma che invece imparino a concentrarsi su qualche cosa, a poco a poco... e che passino del "bel" tempo con la loro mamma, che già lo fa, a fare tante cose "speciali"!
    (Se penso a tutti i viaggetti che ti fai con loro!).

    RispondiElimina
  9. @tutte
    imparare divertendosi...penso che questa sia la ricetta giusta..e speriamo di far bene..

    @sasha
    hai ragione è importante che la loro infanzia sia spensierata..ma mi sono anche resa conto che se insegni qualcosa giocando per loro diventa molto semplice...siamo mamme..siamo persone normali e penso che comunque tu non abbia fatto errori a insegnare qualcosa prima se lo hai fatto con amore è tutto a fin di bene. ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

Commentando nel sito autorizzi GOOGLE e terze parti a processare i loro servizi in relazione ai commenti sul blog - nella Cookie Policy in dettaglio

COMMENTI SUL BLOG

Commentando nel sito autorizzi GOOGLE e terze parti a processare i loro servizi in relazione ai commenti sul blog (leggi la Cookie Policy per i dettagli)