primo giorno di scuola infanzia

www.piazzavittoria.net









Primo giorno di inserimento.

Scuola di infanzia comunale.

Classi separate ma spazio gioco ricreativo comune interno ed esterno.

Mi hanno telefonato prima di uscire, ore 10.15:

Twin M: mamma sto giocando con il treno, ciao
twin G: mamma quando vieni? Non voglio andare a scuola.
twins(bi)mamma: Ma ci sono amichetti nuovi, tanti giochi...sarà bello sai !?!
Marito della pippo's family: Tutto bene, un pò di storie per vestirsi...porto il grembiule e gli zainetti....vado

.... a 1/2 mattinata....

Marito della pippo's family: ciao tutto bene, mi hanno fatto uscire per un pò... adesso vado a riprenderli ..oggi non mangiano... Tutto bene tranquilla...

Alla fine mi ha riferito che è andato tutto bene, primi 20 minuti di "cozze" attaccate alla gambe del papà...poi entrambi si sono ambientati nelle classi separate. Domani sempre inserimento orario 9.30-11.30

Stasera chiederò altri dettagli.....mica sono soddisfatta voglio sapere tuttooooooo :)

Io non c'ero, non potevo perchè il mio capo non mi avrebbe mai dato il permesso visto che ero da poco tornata dalle ferie, perchè non ha figli e non può capire...questo è un altro giorno che avrei voluto ricordare per esperienza diretta e invece me lo faccio riferire - mi dispiace, è uno dei miei tanti "crucci" di mamma lavoratrice...

Commenti

  1. il distacco è sempre un pò difficile però quando li vedi felice non puoi fare a meno d'esserlo anche tu !ciao a presto

    RispondiElimina
  2. bellissimo.. anch'io le ho messe in classi separate... il primo giorno decisamente non rispecchiò gli altri ovvero ruby manco ci salutò e pita piangeva come una pazza.. nel proseguo ruby a cozza come dici tu (anche oggi che affronta il secondo anno) con pianto isterico e pita che già dal cancello mi dice "cao mamma" ovvero vattene pure che qui sto bene.
    Capisco il tuo cruccio, ma sarà bello farsi raccontare il tutto questa sera.
    ciao e buona scuola!!!!

    RispondiElimina
  3. Urca! Tia comincia lunedì prossimo... ogni giorno mi chiedo come sarà il salto dal nido alla materna, col suo caratteraccio... vedremo... Ahimè non è sempre possibile esserci, immagino come ti manchi questa cosa, ma fatti fare un racconto dettagliatissimo anche dai piccoli e sarà come essere stata lì!

    RispondiElimina
  4. Non crearti problemi se tu non c'eri. C'era comunque il loro papà che non è certo un genitore di serie B. Piccola domanda: come mai in classi separate?

    RispondiElimina
  5. grazie ragazze...

    @ele in classi separate perchè la "prassi" è questa anche se mi hanno spiegato che quest'anno c'è una nuova "scuola di pensiero" applicata in alcune scuole che invece preferisce tenere uniti i gemelli tranne che non manifestino un eccessivo attaccamento che possa nuocere alla loro crescita individuale. A mio marito hanno detto che li avrebbero separati ma se durante l'inserimento avessero avuto problemi avrebbero considerato l'ipotesi di metterli insieme (almeno inizialmente) e invece sembra che i miei twins abbiano comunque "superato" questa prova..... diciamo che io sono d'accordo anche se non ho notato mai una situazione esagerata di attaccamento preferisco che facciano le loro amicizie anche se comunque al "nido" non hanno mai avuto problemi.... e comunque sono classi attaccate e spazi di ricreazione comuni...quindi lo spazio "divisorio" è minimo.

    RispondiElimina
  6. @ lizzina
    tranquilla..anche la mia twin G ha un caratteraccio e infatti lei mi preoccupava + di tutte ma a quanto pare...anche per la "dolce" capricciosa tutto ok...speriamo che continui....

    RispondiElimina
  7. sai che "tifavo" per le classi separate...

    ma almeno il maritozzo ha fatto le riprese?!

    un abbraccio

    RispondiElimina
  8. @mammalelella
    ciao.....povero marito tra zaini, grembiuli e raccomandazioni ....non saprei se ha "documentato" l'evento...spero...

    RispondiElimina
  9. il primo giorno l'anno scorso ho pianto, che vergogna..

    RispondiElimina
  10. @carlotta

    noi mamme siamo tutte "sentimentali" in quei momenti....

    RispondiElimina
  11. ehm, il mio capo figli ne ha (una, quasi trentenne) ma non si ricorda (o non si vuole ricordare) e quindi non capisce uguale.
    Coraggio, che l'inserimento per le mamme è duro, molto più che per i bambini! (o almeno questa è stata la mia esperienza)

    RispondiElimina
  12. ...chissà xhè i capi ufficio non ci capiscono mai...forse è per complicarci la vita...bè il mio non lo batte nessuno...mi fa paragoni tra i suoi cani e i miei figli...no comment appunto....

    RispondiElimina
  13. non dev'essere facile non poter fare personalmente l'inserimento dei propri figli ma sie fortunata...non te lo deve racconatre una tata o una nonna...se ne sta occupando tuo marito, e tiriporterà sicuramente tutto...anche se certe emozioni posso immaginarlo non c'è prezzo per vivere di persona...un kiss!

    RispondiElimina

Posta un commento

Commentando nel sito autorizzi GOOGLE e terze parti a processare i loro servizi in relazione ai commenti sul blog - nella Cookie Policy in dettaglio

COMMENTI SUL BLOG

Commentando nel sito autorizzi GOOGLE e terze parti a processare i loro servizi in relazione ai commenti sul blog (leggi la Cookie Policy per i dettagli)