Mamma mi prendi in braccio?









Dalla serie quando "mollare" il passeggino.

L'oggetto in questione è stato parcheggiato in una stanza, ogni tanto me ne ricordo passandoci e soprattutto twin g fa un tentativo con: mamma mi ci fai salire?

Non so cerco di utilizzarlo il meno possibile, facciamo delle passeggiate ma o ci spostiamo con la macchina oppure sono tragitti brevi o sono escursioni e preferisco evitare...Il passeggino sta diventanto un oggetto d'arredo e penso di disfarmene a breve.... penso di tenere per sicurezza il passeggino doppio che i miei genitori hanno acquistato a suo tempo per i loro spostamenti con i twins....

Io vorrei abituarli presto a farne a meno anche se mi dicono che a questa età ancora si stancano, se li porti in giro per tutta la giornata è utile un punto di appoggio per farli riposare..per esempio nella mia gita alla Selvotta qualcuno lo aveva portato per far fare il riposino...per me no è diventato un oggetto da utilizzare per spostamenti lunghi o per necessità particolari...

Certo quando io sono sola e tutti e due mi dicono: Mamma mi prendi in braccio? ...un dubbio amletico mi assale.... Avrò fatto bene?



Commenti

  1. Il mio Topastro ha da poco compiuto tre anni e io ancora il passeggino lo porto quasi ovunque :-(
    Topastro è molto pigro e quando andiamo in piazza a piedi, meno di 100 metri, inizia a lamentarsi di mali improvvisi alle braccia, ai piedi e vuole essere preso in braccio! Però spero di non doverlo trasportare in passeggino fino a 5/6 anni perchè quando vedo dei bimbi così grandi che si fanno scarrozzare proprio non mi piace...
    Secondo me hai fatto bene, specie se ai tuoi twin piace camminare!

    RispondiElimina
  2. ciao ...anche a me fanno la stessa impressione i bimbi grandicelli sul passeggino.... poi diventa una abitudine e sei fritta ...

    RispondiElimina
  3. Eh si, poi va a finire che ti tocca accompagnarli in prima elementare con il passeggino, eh eh!

    RispondiElimina
  4. secondo me fai bene... capisco che con 2 gemelli è ancora più difficile ma quando vedo quei bambini di 5 anni, ancora sul passeggino, ripiegati in 4 perchè ormai sono troppo alti... sinceramente mi mettono tristezza. è un pò come trattare un figlio da disabile anche se è sanissimo. educare i figli costa molta fatica e ce ne accorgiamo ogni giorno ma bisogna insistere per spronarli a crescere. se loro diventano più indipendenti ci guadagnamo noi, ma soprattutto loro.

    RispondiElimina
  5. sappiamo bene quanto i bimbi chi + e chi meno si "adagiano" o comunque sanno come prenderci e a volte bisogna essere un pò "rigidi" diciamo che io non sono contro o a priori verso le cose, penso che ognuno si deve adattare in base alle proprie esigenze familiari ma insomma vedere dei bimbi di almeno 7 anni (se non + grandi) andare sul passeggino che vedi in foto con le gambe piegate perchè non entravano eh no mi sembra troppo pure in un centro di negozi outlet dove si sa si cammina parecchio ma insomma ti puoi riposare volendo :)

    RispondiElimina
  6. PS = sei anche tu nella mia lista di blog gemellari preferiti... a presto!!! :D

    RispondiElimina
  7. io ancora lo porto ovunque il passeggino per sicurezza sono sempre da sola e quando iniziano a dire in braccio per me è la fine....mentre per i piccoli tragitti tipo entrare all'asilo l'ho abbandonato anche perchè nessuno mi faceva mai passare con il transatlantico, ma siccome siamo nella fase non do la mano e scappo ho adottato il metodo guinzaglio non ero tanto convinta lo ritenevo anticostituzionale,e sopratutto gli sguardi degl'altri genitori mi davano fastidio. Ora mi sono ricreduta perchè da quando lo uso non provano neanche più a scappare e spesso sono loro a proporsi con la manina , forse perchè si sentono più liberi a decidere loro e fanno meno il bastian contrario bohhhh comunque perora funziona

    RispondiElimina
  8. bè io avevo pensato al guinzaglio qualche anno fa perchè il maschietto era una lepre a scappare e quando eri da sola era un vero caos,però poi mi hanno detto che lo vedono come una regressione del loro io e obiettivamente anche io non ero proprio contenta...ho insistito un pò con le raccomandazioni di non scappare e poi un giorno paf si è normalizzato..non è che non scappi però prima lo faceva ogni secondo ..... comunque secondo me si deve valutare caso per caso...magari piano piano cerca di evitare per loro è sempre una costrizione anche se educativa.un saluto

    RispondiElimina

Posta un commento

Commentando nel sito autorizzi GOOGLE e terze parti a processare i loro servizi in relazione ai commenti sul blog - nella Cookie Policy in dettaglio

COMMENTI SUL BLOG

Commentando nel sito autorizzi GOOGLE e terze parti a processare i loro servizi in relazione ai commenti sul blog (leggi la Cookie Policy per i dettagli)